Carnevale di Venezia 2017: le novità

Carnevale di Venezia 2020

Dal 08 Febbraio Al 25 Febbraio

Carnevale di Venezia 2017: le novità

Apr 5, 2016 by

Carnevale di Venezia 2017

Foto di Stefano Solmi

Non si smette mai di imparare. E lo sa bene Marco Maccapani, direttore artistico del Carnevale di Venezia, che prevede grandi miglioramenti- se così si possono definire- per l’edizione del 2017.

Sul coinvolgimento dell’Arsenale bisogna lavorare di più. La location è stupenda e con delle potenzialità enormi rendendola ancora più facilmente accessibile dal popolo del Carnevale soprattutto offrendo la possibilità di entrarci a piedi, ma dall’ingresso principale e non solo dai Bacini. Un altro aspetto su cui intervenire è l’allungare i tempi dell’apertura di Piazza San Marco, pensando di arrivare almeno fino all’orario dell’aperitivo. Poi, in base alle forze che avremo a disposizione, è mia intenzione ampliare il concetto di Creatum, lavorando sui singoli sestieri, aiutando così anche la diversificazione dei flussi. A San Marco resterà l’eccellenza e sarà la volta dei gioiellieri, degli stampatori ma anche le merlettaie di Burano, solo per fare un esempio. Negli altri campi principali dei sestieri veneziani vorrei portare i veneziani e la loro cultura, la loro storia”.

Novità anche per il concorso delle Marie

Aria di novità anche per il concorso delle Marie, che potrebbe puntare alla moda, seguendo il modello di un’iniziativa che già è stata organizzata a Roma e che coinvolge anche la televisione di stato. E per far sì che si possa parlare di carnevale per tutto l’anno, si potrebbe anche pensare ad un charity program, ovvero ad una serie di iniziative con finalità benefica. 

Carnevale di Venezia 2017? 100% 2.0

carnevale di venezia 2016Come se questo non bastasse, la terza novità del 2017 riguarderà l’interazione con i social network, dovuta al fatto che, quest’anno, sembravano essere tutti impazziti per il carnevale di Venezia.

La pagina ufficiale di Facebook ha ottenuto più di 12 milioni di visualizzazioni grazie alle migliaia di condivisioni dei contenuti postati. Il post più cliccato? Il video del Volo dell’Angelo Irene Rizzi, che nella giornata di domenica 31 gennaio ha riscosso 618.000 visualizzazioni, 14 mila like, 839 commenti e 3.500 condivisioni.

Per quanto riguarda Twitter, grazie al live tweeting della redazione che commentava l’evento in tempo reale, sono stati circa 1000 i nuovi follower. Quasi niente in confronto ai 2500 nuovi followers sul profilo ufficiale Instagram di @venice_carnival_official. Numero sostanzioso, con oltre 4000 scatti condivisi con l’hastag #carnevalevenezia2016.

Il pubblico dei canali social si è rivelato “rosa”, con Twitter al 53% e Facebook al 63% al femminile. Questo anche grazie ai backstage e al “dopo” carnevale, strategie ben riuscite per catturare l’attenzione degli utenti.

Cosa possiamo quindi aspettarci per il Carnevale di Venezia 2017?

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Condividi sui Social Network

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Maschera Carnevale di Venezia Maschera Carnevale di Venezia
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.